5
Il Genoa riabbraccia Kevin Strootman. E non è una cosa da poco.

Scontato il turno di squalifica, il centrocampista olandese è pronto per tornare al suo posto domenica contro il Milan. Una notizia certamente ottima per Davide Ballardini che dell'ex mezzala della Roma ha fatto uno dei suoi intoccabili. Da quando il numero 20 è approdato a Pegli, infatti, la sua presenza in campo è stata una certezza, se non per tutti i novanta minuti quantomeno sempre dal fischio d'inizio.

Ma i numeri che rendono l'idea dell'importanza di Strootman sono altri. Nelle 12 partite fin qui disputate da gennaio ad oggi con l'olandese in campo il Genoa ha raccolto 18 punti, viaggiando alla media di 1,5 punti ad incontro. Un cammino che se rapportato ad un intero campionato farebbe veleggiare i rossoblù a ridosso della zona Europa.

Pur non avendo ancora trovato personalmente la via della rete, inoltre, la Lavatrice di Ridderkerk si è comunque reso protagonista di tre assist vincenti per i compagni. Numeri che non mentono circa l'imprescindibilità di Strootman nel Grifone attuale. E che in qualche modo mettono in guardia il Milan in vista della sfida di domenica a San Siro.