3
Quella cominciata ieri sarà una settimana decisiva per il futuro societario del Genoa. 

JOKER ADDIO - Venerdì è infatti la data che certificherà la totale e definitiva uscita di scena di Enrico Preziosi dalla stanza dei bottoni di Villa Rostan e la sua sostituzione con un soggetto scelto dalla nuova proprietà ma non ancora reso pubblico. E proprio il momento del closing, con il saldo totale della somma pattuita tra la 777 Partners e il Joker per la cessione dell'intero pacchetto azionario del club, rappresenterà anche il momento in cui gli americani cominceranno a costruire il Genoa che verrà. Lo faranno, ovviamente, iniziando dalla dirigenza, nominando oltre al nuovo presidente anche il direttore sportivo e quello generale. 

IL BALLA NON BALLA - Nulla dovrebbe invece accadere a livello prettamente agonistico e tecnico. Malgrado l'inizio di stagione a singhiozzo la posizione di Davide Ballardini appare ancora piuttosto solida. Ma è chiaro che tale fiducia non potrà essere illimitata e dovrà essere necessariamente corroborata da risultati migliori di quelli ottenuti fin qui. Per quanto riguarda l'organico, malgrado la sequela di infortuni che hanno colpito soprattutto il reparto arretrato per il momento gli americani non paiono intenzionati a intervenire sul mercato attingendo alla lista degli svincolati. Per i rinforzi la linea generale sembra quella di voler attendere gennaio.