Commenta per primo
Domani si saprà se davvero, come sembra, la Lega Serie A ratificherà la decisione di far recuperare nel prossimo fine settimana le gare non disputate nello scorso week-end, facendo contestualmente slittare in avanti di sette giorni il calendario del campionato come lo conoscevamo fino ad oggi.

In tal caso il Genoa affronterebbe la trasferta in casa del Milan lunedì sera mentre la sfida interna con il Parma, originariamente in programma a Marassi sabato prossimo alle 15, si disputerebbe la settimana successiva. 

A quel punto la gara di Brescia verrebbe calendarizzata per il 21 marzo, mentre quella interna con la Juve si disputerebbe il 6 aprile, dopo la sosta per le nazionali. Nel sabato pre-pasquale i rossoblù sarebbero di scena ad Udine per poi ospitare nei due fine settimana successivi rispettivamente Napoli e Spal. Aprile si concluderebbe con il viaggio nella Torino granata, mentre maggio si aprirebbe con ben tre impegni al Ferraris, dove saranno di scena in sequenza Lecce, Sampdoria e Inter, nel turno infrasettimanale inserito il 13, fermo restando la disponibilità dei nerazzurri ancora impegnati in Coppa Italia ed Europa League.

A restare inalterate sarebbero invece le ultime due giornate di campionato, contro Sassuolo in Emilia il 17 e col Verona in casa il 24 maggio.  Ancora tutti da confermare sarebbero invece gli orari di inizio delle gare.