2
Sei mesi costellati dagli infortuni e inframezzati da qualche presenza condita da molti colpi di classe. L’approccio alla serie A di Tino Costa non è stato dei migliori ma Gasperini è pronto a scommettere che con lui il Genoa avrà il motore giusto per viaggiare ad alte velocità. Per questo il tecnico non ha chiesto un sostituto di Bertolacci sul mercato e Tino Costa ha risposto subito presente. Il centrocampista ha risolto i problemi muscolari e fin dalle prime battute del ritiro si è preso con carisma e classe il ruolo di leader del Grifone.