3
Scivolone in amichevole per un Genoa assolutamente sperimentale che al Moccagatta di Alessandria si fa superare 3-2 dalla compagine di casa, neopromossa in Serie B.

FALSA PARTENZA - Privo di sette nazionali, di Bani e Cassata infortunati, oltre che dei neoacquisti Vasquez e Galdames, rimasti a Pegli ad allenarsi, il Grifone paga un avvio disastroso. In meno di 20' di gioco, infatti, i piemontesi sono già avanti 3-0. Merito dello squillo iniziale di bomber Corazza, agevolato da un erroraccio del debuttante in rossoblù Maksimovic, e della successiva doppietta messa a referto da Simone Palombi, a segno prima con un bel tiro a giro, poi finalizzando una rapida ripartenza.

REAZIONE - Incassati i tre schiaffi il Genoa si sveglia e alla prima azione offensiva trova subito l'opportunità per rientrare in gara. Protagonista, questa volta in positivo, un altro debuttante, forse quello più atteso: Felipe Caicedo. Al 21' la pantera ecuadoriana viene atterrata in area grigia da Mustacchio regalando a capitan Criscito l'opportunità di accorciare le distanze dal dischetto. Prima del riposo i rossoblù cercano ancora la via della rete, sfiorandola con Fares, anch'egli all'esordio, così come il mediano francese Touré.

FINALE - Nella ripresa Ballardini rivoluziona la sua formazione negli uomini ma anche nella tattica, passando dal 3-5-2 al 4-3-3. Malgrado il modulo più offensivo l'uno vero pericolo per la porta alessandrina è il palo colto da Kallon in apertura di tempo. Legno peraltro pareggiato dai locali alla mezzora, quando il tiro di Pierozzi viene deviato sulla traversa da un reattivo Andrenacci. Il raddoppio del Grifone arriva all'81 con una bella azione lungo l'asse Melegoni-Destro, finalizzata da quest'ultimo con un gran tiro al volo. Il centravanti ascolano prova a ripetersi una manciata di minuti più tardi con una sassata dal limite che trova sulla sua strada la pronta risposta di Cristanto. Una parata che di fatto blinda il risultato, regalando all'Alessandria una prestigiosa affermazione, seppur in amichevole.

TABELLINO:
ALESSANDRIA-GENOA  3-2 (3-1)


Reti: 4' pt Corazza (A), 12' pt e 19' pt Palombi (A), 21' pt Criscito rig. (G); 36' st Destro (G).

ALESSANDRIA (3-4-3): Pisseri (1' st Crisanto); Mantovani (1' st Benedetti), Di Gennaro, Parodi (1' st Celesia); Mustacchio (1' st Pierozzi), Casarini (1' st Abou), Bruccini (1' st Milanese), Lunetta (1' st Beghetto); Orlando (1' st Chiarello), Corazza (1' st Marconi), Palombi (1' st Arrighini). All. M. Longo.

GENOA (3-5-2): Marchetti (1' st Andrenacci); Biraschi, Maksimovic (1' st Masiello), Criscito; Ghiglione (1' st Sabelli), Sturaro (1' st Portanova), Badelj (1' st Melegoni), Touré (1' st Behrami), Fares (8' st Bianchi); Pandev (1' st Kallon), Caicedo (1' st Destro). All. D. Ballardini.

ARBITRO: M. Marcenaro di Genova (D. Miele di Torino e F. Schirru di Nichelino).