2
In tempi di coronavirus può succedere di assistere ad episodi paradossali. Come la vicenda di cui è protagonista in questi giorni Edoardo Goldaniga, difensore del Genoa originario di Codogno, piena zona rossa. Sottoposto ad analisi specifiche da parte dello staff sanitario rossoblu, il 25enne in prestito dal Sassuolo è risultato totalmente negativo all'infezione che sta facendo paura a mezzo mondo. Eppure il fatto di aver gran parte dei propri familiari residenti in uno dei due focolai italiani di diffusione del coronavirus ha consigliato il giocatore e i medici del grifone il ragazzo in disparte rispetto al resto dei compagni.

Una situazione surreale, raccontata questa mattina dal Secolo XIX e dettata più dalla prudenza che da reali paure che tuttavia impedirà a Goldaniga di prendere parte alla trasferta di domenica in casa del Milan.