Commenta per primo

Ne ha superata un'altra, dopo i mille calvari di una carriera per niente fortunata. Domenica scorsa a Firenze Bosko Jankovic ha vissuto l'ennesima resurrezione, entrando nel secondo tempo al posto di uno spento Pisano. Insieme a Jorquera il serbo ha cambiato il modo di stare in campo del Grifone, anche se la sconfitta è arrivata lo stesso. La pubalgia, ormai, sembra un ricordo messa alle spalle come tanti infortuni del passato.

(La Repubblica - Edizione Genova)