Commenta per primo

Alleluia, alleluia. Per Kakhaber Kaladze è finita la quarantena. O meglio, i quattro turni di squalifica scontati in campionato. La partita di Tim Cup rappresenta il trampolino per rituffarsi in formazione e riprendere confidenza con il campo. “La Tim Cup è un obiettivo importantissimo per il Genoa e quella di giovedì è una gara da affrontare con la mentalità di chi vuole e deve lottare per dire la sua in una manifestazione prestigiosa” dice il nazionale georgiano, che in un mese ha collezionato già 17mila utenti sulla sua FanPage ufficiale. “Alzare una coppa, del resto, è sempre una sensazione bellissima. Ci faremo trovare pronti all’appuntamento, sapendo che non esistono partite vinte prima di scendere in campo. Quanto al campionato siamo messi bene, tra l'altro con una gara da recuperare. Non dobbiamo commettere l’errore di accontentarci. Occorre insistere, lavorare ancora di più, per costruire il nostro futuro”.