Quanto il Genoa sia attivo sul mercato è sotto gli occhi di tutti. 

La società rossoblù è infatti una di quelle che più si è mossa in queste prime settimane di trattative, sia in uscita che soprattutto in entrata. Ai contratti già depositati di Domenico Criscito e Krzysztof Piatek si aggiungeranno presto quelli di un folto manipoli di colleghi. A sostenerlo è il sito ufficiale del club più antico d'Italia che in una nota scrive "di aver già imbastito altre sette operazioni, in attesa di essere perfezionate quando potranno essere surrogate dai crismi dell'ufficialità".

A questo punto non resta che capire quali siano queste operazioni che consentiranno a Davide Ballardini di presentarsi al raduno del prossimo 9 luglio con un organico pressoche completo. Tra i possibili volti nuovi quelli praticamente certi sono i portieri Federico Marchetti e Rog Vodisek, svincolati rispettivamente da Lazio e Olimpia Lubiana, dei difensori Koray Gunter e Cristian Romero, prelevati da Galatasaray e Belgrano, e del centrocampista Lorenzo Callegari, proveniente dal Psg. Resterebbero altri due profili, corrispondenti con ogni probabilità a quelli del milanista Andrea Bertolacci e dello juventino Rolando Mandragora.. Due cavalli di ritorno sui quali il Grifone sta esercitando un grosso sforzo in queste ore.