Giandomenico Mesto, doppio ex della sfida tra Genoa e Napoli in programma domani sera a Marassi, ha parlato a Radio Marte di cosa rappresenti per lui questa partita: "I miei trascorsi a Napoli? Allora c'era un fascino diverso, oggi tutti si aspettano un grande Napoli perché ha un allenatore top ed ottimi giocatori. Ci sono state squadre senza nomi altisonanti ma che hanno dato soddisfazione al pubblico di Fuorigrotta. Sono quelle storie che affascinano e ti prendono anche maggiormente. Ho avuto la fortuna di giocare nel Napoli e nel Genoa ed anche di segnare con entrambe le maglie in questa gara. Sono molto legato ad entrambe le squadre, hanno segnato la storia della mia carriera".

Mesto ha poi aggiunto: "Quando segnai da ex i tifosi del Genoa non presero benissimo quel gol con la maglia del Napoli. Era un momento particolare, il Genoa rischiava di retrocedere; perdere in casa fu una batosta per i liguri. Per me fu un gol importante, il Napoli aveva bisogno di quella vittoria. Mi dispiacque per i miei amici che erano dall'altra parte. C'è sempre qualcuno che storce il naso, ma non possiamo piacere a tutti. Per chi tiferò, domani sera? Il Napoli proverà a vincere, ma non è mai facile in casa del Genoa. Ho il cuore diviso, che vinca il migliore. Spero che sia una bella partita. Se ci riuscirò, andrò a vederla dal vivo".