4
Il soggiorno che Tommaso Riccioni sta trascorrendo in questi giorni in Lettonia difficilmente se lo dimenticherà. Tra i vari souvenir che il ragazzo italiano porterà da Riga c'è infatti anche una maglia autografa da Goran Pandev in persona donatagli dallo stesso calciatore del Genoa al termine di una giornata incredibile. 

Tutto nasce ieri mattina quanto Riccioni passeggiando per le vie della capitale lettone si imbatte casualmente nella nazionale macedone, impegnata in serata nel incontro di qualificazione al prossimo Europeo contro la formazione baltica. In mezzo a tante tute rosse e gialle, Riccioni non fa fatica a riconoscere la sagoma di Pandev. Decide così di avvicinarsi al trequartista del Grifone per chiedergli un selfie e mentre parte il clic del cellulare, tra il serio ed il faceto, Riccioni domanda a Pandev se gli sia possibile trovargli un biglietto per la gara del Daugava Stadium.

La risposta del giocatore, ovviamente affermativa, sembra in realtà la replica cortese di chi cerca di liberarsi in qualche modo del caloroso fan. E invece Pandev il posto in tribuna a Riccioni lo trova davvero. Non solo. A fine partita il calciatore incontra nuovamente il tifoso e oltre a concedergli un secondo selfie gli dona anche la maglia della gara di cui è stato protagonista con il gol del 2-0 che ha permesso ai balcanici di espugnare la Lettonia.

Una storia sorprendente che il diretto interessato ha voluto raccontare e condividere sul proprio profilo Instagram, rendendola virale nel giro di poche ore. “Sei in vacanza in Lettonia - ha scritto Riccioni - e per caso incontri un certo Goran Pandev. Gli chiedi una foto e poi provi a chiedergli un biglietto in tribuna per il big match Lettonia-Macedonia valido per le qualificazioni EURO 2020. E quel Goran Pandev ti accontenta”.

Di sicuro da ieri non solo Goran Pandev ma tutta la Macedonia hanno un tifoso in più.