Commenta per primo
Sono 25 i giocatori del Genoa che ieri, a 71 giorni di distanza dall'ultima volta, si sono presentati a Pegli per svolgere il primo allenamento del post covid.

Alla ripresa dei lavori ha di fatto partecipato l'intero organico a disposizione di Davide Nicola, con tre sole eccezioni. Unici assenti giustificato era Adama Soumaoro, Lucas Lerager e Ivan Radovanovic. Ma mentre i primi due, tornati in Italia da meno di due settimane e quindi ancora costretti in quarantena come prevedono i protocolli sanitari, saranno disponibili già nei prossimi giorni molto più difficile sarà rivedere a breve il centrocampista serbo. Radovanovic è infatti attualmente ancora domiciliato in Serbia dove sta provando a riprendersi dopo il brutto infortunio al ginocchio rimediato lo scorso gennaio.

Nonostante l'allungarsi della stagione arduo per lui ipotizzare un ritorno in campo prima del prossimo autunno. Sia il ragazzo che lo staff sanitario rossoblù preferiscono infatti procedere con cautela con il suo recupero che a questo punto avverrà con l'inizio della prossima stagione agonistica.