Calciomercato.com

  • Genoamania: Piatek è un fenomeno. Godiamocelo fin che possiamo

    Genoamania: Piatek è un fenomeno. Godiamocelo fin che possiamo

    • Marco Tripodi
    L'impressione dei tifosi e la verità delle statistiche per una volta collimano quando affermano che un bomber come Krzysztof Piatek dalle parti della Genova rossoblù non si vedeva da un pezzo.

    I suoi numeri del resto sono impressionanti tanto da farlo iscrivere nella storia del club più antico d'Italia dopo appena una manciata di partite. Ogni gara in cui il pistolero scende in campo diventa un'occasione buona per ritoccare qualche record impolverito dal tempo. Ogni palla che passa nel suo raggio d'azione si trasforma in una potenziale minaccia per le porte dell'avversario di turno. Piatek è semplicemente una sentenza che prima o poi verrà inevitabilmente applicata nell'arco dei 90 minuti di gioco.

    Sul fatto che il polacco sia un bomber vero dal futuro importante ci sono pochi dubbi. Così come poche sono le speranze di poterlo ammirare a lungo con la casacca del grifone. E così tra i tifosi rossoblu affiora un sentimento misto di orgoglio e rassegnazione. Da una parte ci si gonfia il petto di fronte a quello che a tutti gli effetti è al momento il miglior giocatore della Serie A. Un ragazzo in grado di fare la differenza contro ogni difesa e di far pendere la bilancia del risultato dalla parte dei suoi compagni. Dall'altra affiora però la consapevolezza e in parte anche il timore che la sua storia genoana sia destinata a durare ben poco.

    Nelle piazze del tifo rossoblu si fa addirittura a gara per capire se Piatek potrà restare fino a fine stagione oppure se già a gennaio la tentazione di una maestosa plusvalenza farà cedere la resistenza di Preziosi e soci.

    Nell'attesa di sciogliere questo dubbio amletico agli innamorati del Genoa non resta che godersi il momento, lustrandosi gli occhi di fronte alle giocate sontuose di un campione vero. Almeno finché dura.

    Altre Notizie