46

17.44 - Boateng si è anche affidato al social network Twitter per confermare la sua realtà dei fatti e l'amicizia mai tramontata con Sulley Muntari: 'Friends for life'

 


17.30 - Lo stesso Kevin Prince Boateng intervistato dal quotidiano tedesco Bild, ha smentito ogni accusa ricevuta da parte della federazione ghanese. Il trequartista dello Schalke 04 ha infatti confermato che con Muntari si è trattato soltanto di uno scontro di gioco: "Ieri c'è stato uno scontro durante l'allenamento. Con Muntari abbiamo scherzato, gli ho detto che aveva toccato il pallone con la mano. Mi ha risposto di no, e io gli ho detto ridendo 'Ehi, tu sei l'arbitro o cosa?' Abbiamo riso entrambi, ma l'allenatore ci ha chiesto il perchè. Abbiamo risposto che andava tutto bene, ma lui ci ha cacciato fuori dal campo. Dopo l'allenamento sono andato al pullman per chiedergli se aveva un minuto per parlare, se aveva qualcosa contro di me, ma ha iniziato ad inveirmi contro. Mi ha anche insultato con parole come 'Vaff...'. Nessuno deve credere che sono stato io a insultarlo. E' stato lui a farlo. Ora tornerò a casa e auguro ai miei compagni i migliori auguri per la partita contro il Portogallo".

 

13.45 - Lo spogliatoio del Ghana è una vera e propria polveriera. Dopo le tensioni dei giorni scorsi legati alla spartizione dei premi in caso di passaggio agli ottavi di finale (la federazione ha fatto arrivare 3 milioni di dollari nel ritiro ed ogni giocatore ha ricevuto 100mila euro in contanti) gli animi sembrano non essersi placati. la federazione ghanese ha comunicato di aver sospeso a tempo indeterminato Sulley Muntari e Kevin prince Boateng. 

"La Federazione del Ghana ha sospeso con effetto immediato dalla squadra il centrocampista Sulley Muntari a tempo indeterminato. La decisione è stata presa in seguito ad un'aggressione non provocata che Muntari ha posto in essere nei confronti di un membro della federazione, Moses Armah, lo scorso 24 giugno nel corso di una riunione. E' inoltre revocato l'accreditamento di Muntari per Brasile 2014".

Stessa sorte per il centrocampista ora in forza allo Schalke 04: "La federazione del Ghana ha approvato la decisione del ct Appiah di sospendere a tempo indefinito Kevin Prince Boatenga dalla nazionale maggiore. La decisione ha effetto immediato ed è stata presa dopo le aggressioni verbali che il giocatore ha rivolto nei confronti di Appiah durante una sessione di allenamento. La decisione è arrivata anche perchè Boateng non ha mostrato alcun tipo di rimorso per il suo comportamento. L'accreditamento di Boateng per Brasile 2014 è revocato con effetto immediato". Sono ancora da chiarire i motivi che hanno spinto la federazione a privarsi di due degli elementi più validi della rosa, ma sembra che la decisione sia stata presa in seguito ad una rissa scoppiata tra i due ex compagni rossoneri.