7
L’incontro di ieri a Roma ha dato il suo responso: Marco Giampaolo sarà ancora l’allenatore della Sampdoria, anche se la permanenza del tecnico sulla panchina blucerchiata non è mai stata in discussione, in particolare dopo che è scattato il rinnovo biennale automatico in seguito alla salvezza. Il summit era principalmente incentrato se mai sul chiarimento in merito alla riorganizzazione societaria, e la domanda è rimasta ancora aperta.

Durante il primo vertice, andato in scena in tarda mattinata nello studio dell’avvocato Romei a Roma, con Giampaolo in presenza e Bosco e Panconi – oltre al presidente Lanna – collegati in videoconferenza, la società ha ribadito al mister come la società sia in vendita, con unico obiettivo quello dell’autosostenibilità, cosa che implicherà realizzare parecchie plusvalenze senza poter investire soldi. Questa situazione, però, non spaventa Giampaolo che secondo Il Secolo XIX avrebbe ribadito “farò la squadra con i calciatori che mi metterete a disposizione”. Giampaolo però avrebbe pure ribadito la necessità di avere chiarezza a livello organizzativo, e in questo senso sarà importante il prossimo summit societario, a cui l’allenatore non parteciperà.

In sseguito, l’incontro tra Romei e Giampaolo è proseguito in un ristorante a Campo Marzio, insieme a Mattia Baldini, responsabile dello scouting dei blucerchiati, parlando un po’ degli eventuali ruoli da coprire, ma senza entrare troppo nelle pieghe del discorso, da affrontare dopo aver delineato la catena di comando.