Commenta per primo
Non capisco tutto questo scetticismo nei confronti della Fiorentina. Non mi piace l’aria che si sta respirando a Firenze in questi giorni soprattutto perché la famiglia Della Valle ha dimostrato nei suoi quasi 13 anni di proprietà del club di avere un progetto che punta a vincere prima o poi qualcosa con questa squadra. Non trovo parole per descrivere la delusione che ho visto negli occhi di tanta gente dopo l’eliminazione dalle semifinali nelle due coppe, ma qualcuno ha esagerato nel mostrare risentimento verso i giocatori e verso Montella”. Così il membro uditore del consiglio d’amministrazione della Fiorentina, Eugenio Giani, parlando del momento in casa gigliata, a margine di un evento svoltosi in Palazzo Vecchio a Firenze. “Credo che ci sia la forte voglia di rinnovare la squadra e soprattutto di puntare decisi su elementi che hanno fatto bene nella seconda parte di stagione, come Salah, che è una scommessa vinta dal presidente esecutivo Cognigni visto che curò lui in prima persona l’arrivo dell’egiziano nella trattativa che portò alla cessione di Cuadrado – ha aggiunto Giani – Mi auguro che Paulo Sousa sia accolto al meglio, che torni l’entusiasmo giusto, con l’aiuto della squadra e che si torni a formare quel movimento unico, straordinario, che è la realtà Fiorentina, per una stagione da protagonista dei gigliati, stavolta speriamo anche vincente perché a mio avviso i Della Valle meritano anche un riconoscimento personale visto quanti soldi hanno investito anche recentemente nel club di loro proprietà”.