Commenta per primo

Stesso manager (l’avvocato Giuseppe Bozzo) e destini forse incrociati. Anche se a 25 giorni dalla fine del mercato è davvero complicato fare calcoli, pronosticare intrecci che dovrebbero innescarsi seguendo logiche che coinvolgono gli interessi di più società: Cassano arriverebbe solo in cambio di MontolivoGilardino sarebbe ceduto per una cifra non inferiore a 15 milioni.
La novità anticipata due giorni fa dalla Nazione è che i tecnici viola considerano «compatibili» Cassano e Jovetic in attacco, in una teorica linea senza centravanti di riferimento, con alle spalle un trequartista. Questo è il punto di partenza. Quello di arrivo — Fantantonio che sbarca a Firenze — è molto più lontano. Un po’ di cifre: Cassano guadagna 2,7 milioni netti all’anno e ha un contratto «a salire» fino al 2014, Galliani continua a dichiarare incedibile il giocatore ma le sue parole fanno parte di una schermaglia che coinvolge anche il futuro di Montolivo.
L’impressione è che la trattativa possa sbloccarsi negli ultimi giorni del mercato, quando a Fiorentina e Milan converrà trovare una soluzione congiunta per il futuro di Montolivo e Cassano.
Diverso il discorso per Gila, che aveva chiesto (senza ottenere risposte concrete, ma solo un vago rinvio) un incontro alla Fiorentina per prolungare fino al 2015 il contratto in scadenza nel 2013.
La Fiorentina ha fissato a 15 milioni il prezzo per la cessione del cartellino del centravanti, ma finora sono arrivate offerte molto inferiori — 10 milioni — da parte di Genoa e Marsiglia. Impossibile che il bomber parta a queste condizioni, certo invece che la Fiorentina vada alla ricerca di un altro attaccante di spessore (Floccari?), cedendo in prestito Babacar.