Calciomercato.com

Guardiola 'snobba' l'Inter: 'Ora nella mia testa c'è lo United'. Lo strano consiglio ai suoi in vista della finale

Guardiola 'snobba' l'Inter: 'Ora nella mia testa c'è lo United'. Lo strano consiglio ai suoi in vista della finale

  • 18
L'allenatore del Manchester City Pep Guardiola - prossimo avversario dell'Inter nella finale di Champions League del 10 giugno ad Istanbul - ha preso la parola in conferenza stampa in vista dell'ultimo di campionato nel quale i suoi calciatori, freschi di titolo, affronteranno il Brentford.

L'allenatore spagnolo si è soffermato anche sulla sfida contro i nerazzurri di Simone Inzaghi: "Direi che ho visto qualcosa la scorsa settimana dell'Inter, ma non in questa: ora sono più concentrato sullo United (che contenderà ai Citizens la Coppa di Inghilterra sabato 3 giugno, ndr). Ho visto la partita contro il Chelsea e ho iniziato a rivedere quello che hanno fatto. Per preparare quella partita e vedere quali giocatori abbiamo a nostra disposizione".

Sulla gestione del turn-over: "Ho un piano per lo United e/o per l'Inter. Devi prepararti in maniera diversa. Devo vedere quanti giocatori avrò a disposizione e se saranno in forma. Dopo aver visto lo United, sono davvero rimasto impressionato. Starei comunque attento, ma dopo ieri e le partite recenti, ci prepareremo al meglio. Nella mia esperienza, il modo migliore per giocare una finale è staccare il più possibile, anche i nostri fisioterapisti e cuochi devono farlo. Lavorano 10 ore, al giorno è un periodo stressante. Ecco perché dico loro di andare con le famiglie, giocare a golf, di fare quello che vogliono".

Sull'ipotesi di eguagliare il treble del Manchester United del 1999: "Capita una volta nella vita di vincere la Premier tre partite prima della fine della stagione e poi avere due finali da giocare. Dobbiamo rilassarci, divertirci e fare del nostro meglio. Nessuno può assicurare che saremo di nuovo in quella posizione in futuro". 

Altre notizie