Commenta per primo

Boris Vukcevic, centrocampista dell'Hoffenheim, è stato svegliato dal coma indotto in cui si trovava dal 28 settembre scorso in seguito a un terribile incidente d'auto. Secondo quanto reso noto dal club tedesco in un comunicato, il 22enne di origini croate è in grado di comunicare con i suoi familiari ma è ancora presto per fare previsioni sul suo recupero. "Siamo felici che Boris stia facendo progressi", hanno detto Dragan e Sonja Vukcevic, i genitori del giocatore, spiegando poi che "ha una lunga strada davanti a sè e richiede molto riposo". Vukcevic è rimasto coinvolto in un terribile incidente stradale nel tratto tra Hoffenheim ed Heidelberg, vicino alla città di Bammental. La sua auto si è scontrata frontalmente con un camion che procedeva nella direzione opposta. Il centrocampista ha riportato gravi ferite alla testa ed è stato operato.