58
“Il razzismo contro i neri è la vera pandemia di questo Paese da 400 anni. E non abbiamo ancora un vaccino.”

Le parole più urgenti, necessarie alla fine le ha dette lui, come spesso gli capita.
Uno dei messaggi più duri, lucidi e intelligenti mai ascoltati su George Floyd, sull’America e su Trump.

“Ci sono pochi dubbi sul fatto che si sia trattato di un omicidio. La rabbia e la frustrazione che infiammano le nostre strade sono solo un promemoria di quanto poco siamo cresciuti come Paese dai tempi del nostro peccato originale, la schiavitù. Abbiamo bisogno di politici che riflettano sulla parità e sull’uguaglianza di tutti i cittadini, non di leader che gettano benzina sul fuoco dell’odio e della violenza, come se l’idea di sparare ai rivoltosi possa essere qualcosa di diverso dal verso razzista di un cane randagio (con riferimento a Trump, ndr). Il razzismo contro i neri è la nostra vera pandemia, a cui dopo 400 anni non abbiamo ancora trovato un vaccino. Sembra anzi che abbiamo smesso di cercarlo, e che ci ostiniamo a curare le ferite caso per caso, su base individuale. Invece c’è solo un modo di portare un cambiamento duraturo in questo Paese: votare“.

George Clooney.