16

La partita della Juve col Genoa ha detto qualcosa di nuovo e ribadito qualcosa di conosciuto. La novità è che i ragazzi (almeno due su tre) non sono pronti. Nulla di male, però chi si aspettava eclatanti rivelazioni è rimasto deluso. Pirlo ha fatto bene a metterli in campo, ma Dragusin e Wesley hanno mostrato di aver bisogno ancora di tempo per crescere. Entrambi sono caduti, ripetutamente, nell’errore più grave per un difensore: il posizionamento. In occasione dei due goal del Genoa erano a spasso; più volte Buffon si è sbracciato per svegliarli e indicare loro i movimenti. La serie di sviste e ritardi s’intitolava: “Le diagonali, queste sconosciute”. Va aggiunto, comunque, che Rafia, per il poco tempo giocato, ha convinto, sfornando velocità, grinta e personalità. Già prima del goal, aveva sfoggiato coraggio e intraprendenza oltre a una notevole agilità.


QUALI SONO INVECE LE "COSE CONOSCIUTE" RIBADITE DAL MATCH DI IERI SERA?
SCOPRITELE SU ILBIANCONERO.COM