65
L'attesa aumenta il desiderio. Di certo il Milan vuole Zlatan Ibrahimovic fortemente, lo ha fatto capire nell'incontro diretto con Mino Raiola e anche nei successivi contatti positivi con l'agente dello svedese che hanno portato avanti il dialogo: il discorso si è trasformato in una proposta ufficiale sul tavolo di Ibra con tre punti fermi su cui Boban, Maldini e Massara hanno dato garanzie. La loro sensazione trasmessa a Raiola è di aver fatto il massimo per convincere Zlatan, superando ogni potenziale dubbio sorto ad esempio un anno fa.

I TRE PUNTI FERMI - Di conseguenza, l'offerta del Milan consiste nell'apertura totale a un contratto di 18 mesi tutt'altro che scontato per un giocatore di 38 anni compiuti, la volontà di portarlo già a inizio dicembre a Milanello per lavorare con lo staff così da entrare in piena condizione fisica, la disponibilità a toccare cifre importantissime per l'ingaggio che possono sfiorare i 6 milioni di euro. Quello che il Milan ha ripetuto all'entourage del giocatore nelle ultime ore è che il club si sta davvero spingendo oltre e vuole provarle tutte per riportarlo in rossonero.

PERCHE' NON C'E' IL VIA LIBERA - Ibrahimovic ha preso atto degli sforzi del Milan, ha certamente gradito e non ha chiuso la porta, tutt'altro. Ma ci ha tenuto a specificare anche nella giornata di ieri al suo agente Raiola che la decisione definitiva verrà presa nel giro di 15/20 giorni dopo aver analizzato tutte le offerte. Zlatan non vuole sbagliare l'ultima tappa della sua carriera, ne fa una questione di prestigio sportivo ma anche di scelta di vita e di ambizione. Apre al Milan ma non lo accetta ancora in via definitiva perché vuole studiare ogni proposta nel dettaglio, quella rossonera inclusa. Dall'Inghilterra garantiscono che lo corteggia il Tottenham di Mourinho, pur non amando Ibra partire da riserva; il Malmoe resta una suggestione, il Bologna sogna grazie a Sinisa e il Napoli coccola l'idea nata dal presidente De Laurentiis e ancora non accantonata. Il Milan si sente di aver fatto il massimo ed è sceso in campo con forza sul fronte Zlatan. Ma adesso, tocca solo aspettare. 

Ascolta "Milan, ecco l'offerta per Ibra" su Spreaker.