50
Alla fine, è arrivata l'ufficialità: Mauro Icardi è diventato a tutti gli effetti un nuovo giocatore del Paris Saint-Germain. 50 milioni di euro più 8 di bonus: lontani dai 70 milioni di euro che erano stati pattuiti in estate, lontanissimi dai 110 della clausola rescissoria alla quale mai nessuno, in realtà, si è avvicinato. Comunque, tutta plusvalenza per la società nerazzurra, che mette a segno una cessione storica: la seconda più remunerativa per il club meneghino. 

Maurito, che l'Inter prese dalla Sampdoria nell'estate del 2013 per 13 milioni di euro, in stagione ha realizzato 20 gol in 31 partite, comprese 5 realizzazioni in Champions League, vincendo la Ligue 1, che ha chiuso i battenti da tempo, senza neanche ipotizzare una possibile ripartenza. 58 milioni di euro, quindi, spesi dal Psg, 58 milioni di euro nelle casse dell'Inter, 58 milioni di euro che però non lo posizionano al primo posto della top 10 delle cessioni interista. Chi c'è al primo? Scopriamolo insieme. Ma partiamo dalla decima posizione. 

10. Sebastian Frey: il portierino francese lascia l'Inter, e il posto a Tolto, per andare al Parma: i nerazzurri, nel 2001, incassare 21 milioni di euro.