La sessione del Cio tenutasi oggi a Buenos Aires ha approvato all'unanimità la candidatura conginunta di Milano-Cortina per le Olimpiadi Invernali 2026. Niente da fare per la candidatura turca di Erzurum, proposta respinta e approvata quella italiana.

CORSA A TRE - Ora Milano e Cortina se la vedranno con Stoccolma e Calgary (la cui candidatura è sub iudice del referendum che si terrà in Canada il 13 novembre) e la decisione finale dovrebbe essere annunciata nel 2019 con la sessione di giugno del Cio che, a questo punto non sarà a Milano data la candidatura azzurra, bensì a Losanna.

PRIMI COMMENTI - Juan Antonio Samaranch junior, vicepresidente del Cio, ha chiuso la sessione nella capitale argentina di oggi con un semplice: “siamo orgogliosi”. “Complimenti a tutti e tre” è stato invece il commento di Bach. "Anche le città (Milano e Losanna ndr.) hanno dato il loro consenso al cambiamento della sede della sessione decisiva del Cio”, ha detto infine il direttore generale del Cio De Kepper.