1
Il Napoli si è qualificato in finale di Coppa Italia ai danni della Roma. Un risultato netto che potrebbe ripercuotersi anche sul finale del campionato, con le due squadre a contendersi il secondo posto.  A tal proposito, Calciomercato.com ha intervistato Luciano Marangon, doppio ex difensore di Napoli e Roma tra il 1980 e il 1982.

Si aspettava una vittoria così schiacciante del Napoli?
'Secondo il mío punto di vista, il Napoli ha giocato e ottenuto la finale grazie ad una migliore concentrazione e convinzione. Gli uomini di Benitez hanno compreso meglio l'importanza dell'obiettivo e sono scesi in campo al San Paolo con una grinta eccezionale che ha disarmato a lungo andare la Roma'.
In finale si scontreranno Napoli e Fiorentina. Chi sarà la favorita?
'Vincerà il Napoli, è la più forte, ma secondo me la Fiorentina di Montella esprime il miglior gioco in Italia, quindi in una gara secca potrebbe uscire la sorpresa. Non giocherà Cuadrado, ma probabilmente i viola torneranno ad avere a disposizione Rossi e Gomez. Sarà una grande finale, con due squadre che badano più a segnare un gol dell'avversario che a difendersi' . 

La Roma subirà un contraccolpo dopo l'eliminazione in Coppa?
'No, non credo. E' una grande squadra e come tale si rialzerà subito. Sono convinto che possa difendere il secondo posto - rispetto al Napoli ha quattro punti di vantaggio e una partita in meno - ma, al contempo, non ha i numeri per contrastare lo scudetto alla Juventus. L'ingresso diretto alla prossima Champions League sarà per la Roma il raggiungimento di un grande obiettivo, un punto di partenza verso un futuro da vincente'.