1
C'è chi per svegliarsi vuole sentire il dolce canto degli usignoli e chi viceversa ha bisogno di maniere brusche. A quest'ultima categoria appartiene certamente il Genoa, una squadra incapace di far punti se prima non va sotto di due gol.

I rossoblù appaiono infatti i protagonisti di una statistica probabilmente unica al mondo. In oltre metà delle partite fin qui disputate in stagione, cinque su nove, i ragazzi di Ballardini sono riusciti ad evitare la sconfitta dopo aver subito un doppio svantaggio.

La prima volta era accaduto il 13 agosto in Coppa Italia contro il Perugia. Sotto 2-0 dopo poco più di 10 minuti, Criscito e compagni riuscirono a passare il turno ribaltando il risultato con una rimonta ripetuta in fotocopia esattamente un mese dopo in campionato a Cagliari. Quella in terra sarda resta ad oggi l'unica vittoria del Genoa in questo campionato. Ma non l'ultimo ribaltone. Anche i rocamboleschi pareggi contro Bologna in trasferta, 2-2, e Verona a Marassi, 3-3, sono nati dopo che l'avversario si è ritrovato avanti 2-0. Esattamente come accaduto anche ieri contro il Sassuolo.

In pratica tutti e 6 i punti fin qui raccolti dal Genoa sono arrivati partendo da situazioni di svantaggio. E neanche un vantaggio semplice ma addirittura doppio. Se non è una caratteristica unica questa, poco ci manca...