13
Futuro in bilico. Elseid Hysaj non sa dove giocherà la prossima stagione, nonostante il suo contratto con il Napoli sia in scadenza nel 2021. E proprio il contratto è il motivo principale che alimenta i dubbi. Il difensore albanese prelevato nel 2015 dall'Empoli per 5 milioni di euro non ha ancora trovato l'accordo per il rinnovo, la trattativa iniziata la scorsa primavera si è arenata e al momento è difficile pensare a uno sviluppo in tempi rapidi. La luce in fondo al tunnel è lontana, l'entourage del 24enne Shkodër spinge per un prolungamento pluriennale con ingaggio quasi raddoppiato, da 1,6 milioni di euro netti a circa 3 milioni, e con l'eliminazione della clausola rescissoria di 50 milioni di euro, valevole solo per l'estero, richieste considerate eccessive dal Napoli, il quale però non ha chiuso la porta.

PERCHE' PUO' PARTIRE - Insomma c'è margine di trattativa, ma il tempo non è infinito. Hysaj conta di arrivare a una conclusione entro dicembre o al massimo a inizio del 2019, se non avrà le risposte che cerca si guarderà intorno. Il Chelsea del suo mentore Sarri, che l'aveva già trattato la scorsa estate, è pronto a tornare alla carica e questa volta potrebbe andare fino in fondo. De Laurentiis per il momento non intende cedere Hysaj ma non è escluso che possa cambiare idea. L'esplosione di Malcuit e la possibilità di fare una ricca plusvalenza sono due argomenti validi, a questo si aggiunge l'interesse di Darmian, che ha voglia di lasciare il Manchester United già a gennaio e ha aperto al club azzurro. Priorità a Hysaj, ma il piano B è pronto.