142
Prima Gigio Donnarumma, poi Suso e ora anche Franck Kessie. Il Milan si tiene tutti i suoi gioielli, complice un mercato che non ha mai portato, almeno finora, offerte all'altezza dei giocatori in vetrina. Le ipotesi di cessione per il portiere classe '99 sono sfumate verso la fine di giugno e anche la volontà del giocatore ha inciso fortemente. Quelle per l'esterno spagnolo sono e restano ancora vive, ma per la prima volta, dato lo stallo negli accordi con Lione, Siviglia, Roma e Fiorentina, si sta iniziando a parlare col giocatore di rinnovo di contratto. Infine c'è anche la situazione legata al centrocampista ivoriano che rischia di essere arrivata allo stesso punto morto.

MERCATO CONGELATO - Sì perché durante il corso dell'estate si è parlato tanto della possibilità di vedere Kessié lontano dal club rossonero. Tanti erano i club interessati a lui in Premier League e l'ultima offerta del Wolverhampton ha fatto tentennare Maldini, Boban e Massara. Tutto però si è arenato e ora, con il mercato inglese ufficialmente chiuso si sono spenti anche tutti i rumors attorno all'ivoriano. Sullo sfondo rimane soltanto il PSG, che però è e resta bloccato dal caso Neymar. Per questo, così come per Donnarumma e Suso anche per Kessie le porte di una permanenza al Milan si sono riaperte. E siamo sicuri sia una così brutta notizia? Forse per i conti societari, ma non per Giampaolo.