La corsa alla Champions League in campo, un piano continuo di rilancio fuori. Il Milan ha le idee chiare su quelli che sono gli obiettivi da raggiungere nel prossimo futuro, in campo e non. E se i rossoneri sapranno nel giro di qualche settimana se centreranno il ritorno nell'Europa che conta, dal punto di vista societario bisognerà aspettare di più.

OBIETTIVO MILIARDO - Secondo quanto appreso da Calciomercato.com, infatti, Elliott non ha intenzione di vendere il Milan in tempi brevi. Il progetto del fondo americano prevede un piano triennale, per mettere poi in vendita la società ad almeno un miliardo di euro, una volta risanati i conti. Fin qui Elliott ha investito circa 500 milioni, tra i 180 di prestito non restituiti da Yonghong Li, i 100 di aumento di capitale e quelli erogati tra mercato e spese di gestione. Difficile che arrivino offerte vicine a questa somma in tempi brevi, ma la famiglia Singer è fiduciosa: rilanciare il Milan senza fretta per poi vendere, questo il piano.