3
Decima puntata della rubrica degli oscar di calciomercato.com. Sette classifiche con varie specialità, dal gesto tecnico alla grande parata, dalla combattività al più efficace intervento difensivo, dai rigori (procurati e provocati) agli assist. Pubblicheremo una classifica giornata per giornata e una classifica totale. I migliori per il momento sono: Maggiore (che sale a 5 punti inseguito da Thorsby) nel “Gattuso”, Barrow, Nico Gonzalez, Dybala, Leao e Insigne raggiunti da Berardi e Okereke a quota 3 nel “Baggio”, ancora Koulibaly e Ibanez nel “Cannavaro”, Audero, Vicario e Sirigu nello “Zoff”, Barella nel “Rivera”.

I PREMI DELLA 10a GIORNATA 

PREMIO “RINO GATTUSO” (IL COMBATTIVO)
Frattesi (Sassuolo)
Milinkovic (Lazio)
Pobega (Torino)
Barella (Inter)
Pavoletti (Cagliari)
Thorsby (Sampdoria)
Maggiore (Spezia)
Mazzocchi (Venezia)
Barak (Verona)
Mario Rui (Napoli)

Classifica generale: 5 punti: Maggiore (Spezia) 4 punti: Thorsby (Sampdoria) 3 punti: Milinkovic (Lazio); Tonali (Milan); Barak (Verona)

PREMIO “ROBERTO BAGGIO” (IL GESTO TECNICO)
Berardi (Sassuolo): apertura per pescare Maxime Lopez in contropiede in occasione dell’1-2
Pedro (Lazio): il tiro del gol
Tonali (Milan): uscita in bello stile con diversi avversari in marcatura, grazie a una magia di tacco
Sanchez (Inter): per il gol di D’Ambrosio
Lo. Pellegrini (Roma): la punizione del gol
Ilicic (Atalanta): dribbling a centrocampo
Colley (Spezia): segna un gol non facile
Okereke (Venezia): velo per Aramu
Molina (Udinese): dribbling nel traffico
Fabian Ruiz (Napoli): la conclusione da fuori area per l’1-0, palla all’incrocio

Classifica generale
3 punti: Barrow (Bologna); Nico Gonzalez (Fiorentina); Dybala (Juventus); Leao (Milan); L. Insigne (Napoli); Berardi (Sassuolo); Okereke (Venezia) 2 punti: Ilicic (Atalanta); Marin (Cagliari); Saponara (Fiorentina); Calhanoglu (Inter); Felipe Anderson (Lazio); Abraham e Lo. Pellegrini (Roma)

PREMIO “FABIO CANNAVARO” (L’INTERVENTO DIFENSIVO)
Ayhan (Sassuolo): salvataggio sulla linea di portas sul tiro di Cuadrado
Martinez Quarta (Fiorentina): intervento su Felipe Anderson lanciato verso l’area
Kjaer (Milan): salva un gol fatto sulla linea
D’Ambrosio (Inter): salvataggio sulla linea su tiro a botta sicura di Luperto
Pavoletti (Cagliari): toglie un gol,all'esordiente Afena-Gyasi.
Dragusin (Sampdoria): intervento su Malinovskyi
Nikolaou (Spezia): decisivo in scivolata
Pereyra (Udinese): anticipo in scivolata su Barak
Medel (Bologna): salvataggio nei pressi della sua porta sul pallonetto di Insigne

Classifica generale: 4 punti: Koulibaly (Napoli); Ibanez (Roma) 3 punti: Medel (Bologna); Acerbi (Lazio); Tonali (Milan); Ferrari (Sassuolo); Nuytinck (Udinese); Dawidowicz (Verona) 2 punti: Carboni (Cagliari); Luperto (Empoli); A. Bastoni e D’Ambrosio (Inter); Luiz Felipe (Lazio); Tomori (Milan); Mancini (Roma); Strandberg (Salernitana); Yoshida (Sampdoria); Nikolau (Spezia); Djidji (Torino)
PREMIO “DINO ZOFF” (LA PARATA)
Perin (Juventus): grande intervento sul tiro dal limite di Berardi
Terracciano (Fiorentina): parata notevole su Lazzari
Tatarusanu (Milan): stilisticamente non perfetto ma decisivo l’intervento su Sanabria
Vicario (Empoli): su colpo di testa ravvicinato di Lautaro Martinez
Rui Patricio (Roma): splendida parata in tuffo su un colpo di testa di Pavoletti
Musso (Atalanta): paratona su Caputo
Sirigu (Genoa): doppia parata fantastica
Montipò (Verona): due ottimi interventi
Skorupski (Bologna): uscita su Elmas

Classifica generale: 7 punti: Vicario (Empoli); Sirigu (Genoa); Audero (Sampdoria) 6 punti: Skorupski (Bologna) 5 punti: Musso (Atalanta); Handanovic (Inter); Rui Patricio (Roma) 4 punti: Ospina (Napoli); Silvestri (Udinese)

PREMIO “GIANNI RIVERA” (L’ASSIST)
Classifica generale: 5 assist: Barella (Inter) 4 assist: Pasalic (Atalanta); Luis Alberto e Milinkovic (Lazio); Caprari (Verona) 3 assist: Barrow (Bologna); Marin (Cagliari); Rovella (Genoa); Dybala (Juventus); Ansaldi (Torino); Ilic (Verona)

PREMIO “MY PENALTY” (RIGORE A FAVORE)
Caicedo (Genoa)
Barak (Verona)
Insigne (Napoli)
Osimhen (Napoli)

Classifica generale: 2 punti: Henderson (Empoli); Dzeko (Inter); Osimhen (Napoli)

CONTROPREMIO (RIGORE A SFAVORE)
Provedel (Spezia)
Becao (Udinese)
Medel (Bologna)
Mbaye (Bologna)

Classifica generale: 2 punti: Szczesny (Juventus); Djidji (Torino)

Questi i nostri criteri
Premio “Rino Gattuso” (il combattivo): In ogni partita il giornalista indica il giocatore (uno solo per ogni gara) che si è battuto di più, mostrando agonismo, grinta, senso di appartenenza
Premio “Roberto Baggio” (il gesto tecnico): In ogni partita il giornalista indica il giocatore (uno solo per ogni gara) che ha compiuto il gesto tecnico più spettacolare, un dribbling, una finta, un lancio di 50 metri, una rete stupenda
Premio “Fabio Cannavaro” (l’intervento difensivo): In ogni partita il giornalista indica il giocatore (uno solo per ogni gara) che ha compiuto l’intervento difensivo più efficace, una scivolata, una palla arpionata, la respinta non casuale di una palla-gol, la palla conquistata nella propria area di rigore
Premio “Dino Zoff” (la parata): In ogni partita il giornalista indica il portiere (uno solo per ogni gara) che ha compiuto la parata più bella, più difficile e decisiva
Premio “Gianni Rivera” (l’assist): In ogni partita il giornalista indica il giocatore o i giocatori che fanno l’assist per un gol. Vengono presi in considerazione anche gli assist da calci piazzati
Premio “My penalty (rigore a favore): In ogni partita il giornalista indica il giocatore o i giocatori che si sono procurati un rigore a favore per aver subìto un fallo o per un tocco di mano di un difensore dopo un suo cross o un suo tiro
Contropremio (rigore a sfavore): In ogni partita il collega indica il giocatore o i giocatori che hanno causato un rigore.