Un futuro a stelle e strisce per il Milan? Sembrano ormai non esserci più dubbi su quello che è il futuro della società rossonera: Yonghong Li che non versa i 32 milioni, Elliott pronto ad anticiparglieli, la famiglia Ricketts che esce allo scoperto. Eppure, non solo i proprietari dei Chicago Cubs in corsa per l'acquisizione della società rossonera, anzi... Come scritto da calciomercato.com nel pomeriggio, c'è un nome, sempre americano, più avanti rispetto ai Ricketts, ma un nome sul quale resisto il massimo riserbo. Il Sole 24 Ore ha provato a dare un volto a questo Mister X, mecenate americano, pronto a investire nella società rossonera. E ha fatto 4 nomi. 

COMMISSO E HARRIS - Il primo nome è quello di Rocco Commisso: miliardario, proprietario dei NY Cosmos dallo scorso anno, con un patrimonio di 4,3 miliardi di dollari. Origini italiane, negli States da quando aveva 12 anni, Commisso è il fondatore di Mediacom, ottava azienda fornitrice di tv via cavo del Paese. L'altro nome è quello di Joshua Harris, milionario attivo nel private equity come co-fondatore del fondo Apollo Global Management, con un patrimonio di 4 miliardi di euro e attivo nello sport, visto che è il proprietario dei Philadelphia 76ers e ha il 18% del Crystal Palace. Harris aveva già studiato il dossier del Milan lo scorso anno, lasciando campo poi a Yonghong Li.
FERTITTA E DOLAN - Altro nome è quello di Tilman Joseph Fertitta, proprietario della catena di ristoranti Landrys e della franchigia di basket degli Houston Rockets. Infine, c'è la famiglia newyorchese Dolan, che possiede una quota del Madison Square Garden oltre che la proprietà dei New York Knicks (basket) e dei New York Rangers (hockey). Quattro nomi, un Mister X. E il Milan attende.