Per quest'anno non cambiare: stessa squadra, stesso titolo. Come l'anno scorso Barcellona (8 negli ultimi 11 anni), Bayern Monaco (7 di fila), Juventus (8 scudetti consecutivi), Manchester City (4 negli ultimi 8) e Paris Saint-Germain (6 negli ultimi 7) hanno vinto i campionati nazionali rispettivamente in Spagna, Germania, Italia, Inghilterra e Francia: è la prima volta che succede nella storia del calcio. Non si tratta di una semplice coincidenza. 

Vincere aiuta a vincere. In Europa trionfano (quasi) sempre gli stessi anche per via del fair-play finanziario. Chi più vince, più guadagna e più può investire sul mercato per rinforzare la squadra. Aumentando così il gap con le inseguitrici. Non a caso la stessa Uefa sta già studiando delle modifiche da apportare al regolamento introdotto dieci anni fa ai tempi di Platini. Utile sì a ridurre i debiti e i fallimenti dei club, ma anche a sfavorire la concorrenza.