45
Non è assolutamente un periodo facile per Paulo Dybala: l'adattamento alla realtà della Juventus procede a rilento, non facilitato da Massimiliano Allegri, che spesso lo utilizza con il contagocce e non gli concede il minutaggio necessario per esprimere la sua classe. I soli 10 minuti disputati contro il Borussia Monchengladbach in Champions League sono stati la goccia che ha fatto tracimare il vaso, arrecando numerose critiche all'allenatore livornese. E in Inghilterra, dove l'argentino classe '93 ha sempre avuto parecchi estimatori, non sono rimasti insensibili ai rumors provenienti da Torino: tanto da pensare addirittura al colpaccio, già a gennaio. 

LA CRITICA DI MAROTTA - Secondo il Daily Star, l’argentino piace molto a Manchester United e Arsenal: è difficilissimo che la Juventus lo ceda e che lo stesso Dybala decida di cambiare subito aria, anche se il presidente del Palermo Zamparini gli ha consigliato di farlo. Ieri lo stesso ds bianconero Beppe Marotta ha confermato di come il ragazzo  debba crescere e integrarsi al meglio negli schemi di Allegri.

OFFERTA IRRINUNCIABILE - Tuttavia il malcontento del pubblico di fede bianconera ha riacceso l'interesse dei due club d'Oltremanica, che già l'anno scorso avevano fatto più di un sondaggio per l'ex Palermo. Secondo il giornale inglese, Manchester United e Arsenal sarebbero disposte a versare alla Juventus gli oltre 40 milioni di euro (32+8 di bonus) pagati dai bianconeri al Palermo per portare Dybala a Torino.