3
Uno spettatore rivolge insulti razzisti a un giocatore di colore, il suo capitano - scrive gazzetta.it - prima reagisce con una parolaccia allo spettatore e viene espulso, poi ritira dal campo la squadra. È accaduto ieri a Cison di Valmarino (Treviso), nella sfida di Prima Categoria tra la Cisonese e il San Michele Salsa di Vittorio Veneto. Al 25’ minuto del primo tempo, nel silenzio generale, dalle tribune è risuonato un pesante insulto rivolto a un giocatore della squadra ospite, Ouseynou Deidhiou, 24enne italiano di colore che parla benissimo il veneto e lavora come posatore di cartongesso. Il suo capitano, Miki Sansoni, ha risposto dando dell’ignorante allo spettatore e per questo è stato espulso dall’arbitro. A questo punto Sansoni ha fatto uscire dal campo i compagni, la partita è stata sospesa e ora il San Michele Salsa rischia la sconfitta a tavolino. L’autore dell’ingiuria dovrebbe essere il padre di uno dei giocatori della squadra di casa.