38
Robin Gosens è la certezza del presente e del futuro per la fascia sinistra dell'Inter, ma il laterale arrivato a gennaio dall'Atalanta non potrà essere l'unica alternativa a disposizione di Simone Inzaghi in vista della prossima stagione. Il gioco delle coppie oggi vede il tedesco alternarsi con Ivan Perisic, ma in vista della prossima stagione, a partire dal futuro del croato, la società nerazzurra sta facendo grosse riflessioni.

IL MIGLIOR PERISIC E IL RINNOVO - Senza ombra di dubbio quella di questa stagione è stata la migliore annata che Perisic abbia disputato in nerazzurro e a maggior ragione da esterno a tutta fascia. Prestazioni che hanno convinto la dirigenza nerazzurra a cambiare i propri piani e a sedersi attorno a un tavolo con l'esterno croato per trattare il rinnovo del suo contratto in scadenza 30 giugno 2022. Per ora la volontà di trattare si è scontrata con la distanza nelle richieste del giocatore, che vorrebbe un triennale a 5 milioni annui, e le proposte nerazzurre che sono partite da 3,5 e sono salite a 4+ bonus, ma senza andare oltre i 2 anni di durata.
LE ALTERNATIVE - Se Perisic troverà l'accordo per rinnovare, in Viale Della Liberazione sarebbero più che contenti e il mercato per la fascia mancina si chiuderebbe così, con anche Dimarco, all'occorrenza, utilizzabile in extremis. Se invece Perisic dovesse andar via, allora l'Inter non si farà trovare impreparata. Sondaggi sono stati avviati già a gennaio, ma anche in vista dell'estate con diversi profili come Kostic (obiettivo anche di Lazio e Roma), Bensebaini del Gladbach e Sergio Gomez dell'Anderlecht, mentre dall'Argentina spingo anche per Angileri del River Plate. Tutto a sinistra passa da Perisic, l'Inter aspetta di capire cosa il croato vorrà fare, ma non si farà trovare impreparata.