Commenta per primo
Jonathan Biabiany ai microfoni di Sky Sport nel dopo partita di Palermo-Inter. 
 
Quanta forza di volontà c’è voluta per tornare al calcio giocato? 
"Sicuramente, molta pazienza, ho lavorato molto durante l’estate, poi, in ogni allenamento lavoro sempre di più per farmi trovare pronto e poter dare una mano alla squadra. Credo che così è stato oggi e spero di poter dare sempre di più in questo campionato".
 
Quanti minuti senti di avere nelle gambe? Mancini ti chiedeva come stavi... 
"Ho fatto un po’ di scatti subito a freddo, quattro o cinque di seguiti, quindi, ero un po’ in affanno per non perdere fiato, però stavo bene nelle gambe. Contro il Milan ho giocato 60 minuti tranquilli, quindi, non ho avuto difficoltà. Penso, comunque, di aver un buon 60 minuti nelle gambe". 
 
Credi di poter diventare a breve titolare?
"Lavoro ogni giorno per avere un posto da titolare, poi, il mister fa le sue scelte e io mi faccio trovare pronto quando mi butta in campo".
 
Provi una gioia diversa nel giocare adesso, dopo che per qualche mese hai anche temuto di dover smettere? 
"Sì, ma questa emozione l’ho già avuta nelle prime partite, adesso sono più tranquillo e cerco di fare sempre meglio e di poter giocare sempre dall’inizio".