Calciomercato.com

  • Inter, Calhanoglu: 'Scudetto nel derby la mia rivincita. Non meritavo quello che mi hanno fatto i milanisti'

    Inter, Calhanoglu: 'Scudetto nel derby la mia rivincita. Non meritavo quello che mi hanno fatto i milanisti'

    • Redazione CM
    La rivincita di Hakan Calhanoglu. Il 20esimo Scudetto dell'Inter ha un sapore speciale per il centrocampista turco, proprio perché la seconda stella è arrivata nella partita più sentita dai tifosi e da lui stesso: il derby contro il Milan.

    Nel 2022, quando furono i rossoneri a laurearsi campioni d'Italia, Calhanoglu fu uno dei principali bersagli di cori e insulti da parte dei tifosi milanisti e anche dei giocatori, che non perdonavano il passaggio a parametro zero tra le fila degli acerrimi rivali. A distanza di due anni, Calha si prende la sua personale vendetta: "Dio voleva così perché lui sa che io non ho meritato quello che mi hanno fatto".

    PARLA CALHA - A dirlo è Calhanoglu in persona, in un'intervista concessa a Il Giornale: "Sono felice e orgoglioso di aver raggiunto questo straordinario traguardo. Questa seconda stella l’abbiamo voluta con tutti noi stessi. Un successo che abbiamo meritato per lo splendido lavoro fatto insieme. Ho rivisto le immagini della partita, i festeggiamenti dei tifosi e non ci credo ancora. È una gioia troppo grande per poterla descrivere".

    DAL MILAN ALL'INTER A ZERO - "Ho lavorato sempre in silenzio e sofferto anche in silenzio. Una volta arrivato all’Inter avevo un solo obiettivo: dare il meglio e vincere con questa straordinaria squadra. La vittoria è stata per me una grande rivincita".

    LA MIA RIVINCITA - "Rivincita per la sofferenza che ho provato l’anno in cui sono arrivato, quando con l’Inter abbiamo perso. Tutto ciò che è stato fatto contro di me e la mia famiglia dai tifosi milanisti non posso dimenticarlo ma nel mio cuore ero certo che tutto sarebbe finito bene. Sarebbe arrivato il mio riscatto, e vincere lo scudetto durante il derby è stata la mia soddisfazione più grande. Era tutto scritto. Dio voleva così perché lui sa che io non ho meritato quello che mi hanno fatto. Zitto, senza dire mai una parola ho lavorato e pensato solo a far bene. Questa vittoria mi ripaga di tutto".

    PIU' FORTE REGISTA D'EUROPA: SODDISFAZIONE O RESPONSABILITA'? - "Sento una grande responsabilità. Sono felice di giocare in quel ruolo perché mi piace e sento di riuscire ad esprimermi al meglio. So di essere diventato un giocatore importante per l’Inter e cercherò sempre di migliorare".

    PRIMO SCUDETTO - "Ho sempre sognato di vincerlo con un grande club. È arrivato con l’Inter e non potrei essere più felice. Credo sia il sogno di ogni giocatore vincere il campionato. Abbiamo fatto una stagione strepitosa, abbiamo regalato gioia ai nostri tifosi che ci sono stati vicini con un entusiasmo straordinario. E li ringrazio. Sono stati fondamentali".

    FUTURO A MILANO - "Io a Milano mi sento a casa. Anche quandofinirò lamia carriera vorrò vivere a Milano. Sto benissimo in questa città. La maggior parte dei milanesi mi ama e lo sento".

    LA DIRETTA INSTAGRAM CON STEVEN ZHANG - "C'è un rapporto stupendo con lui. Quella divertente chiamata è stata la dimostrazione che il gruppo non è soltanto la squadra ma è allargato al presidente. Steven, uno di Noi!".

    Altre Notizie