796
Prestito e nient'altro, nessuna operazione fantasiosa da parte dell'Inter nel tentativo di riportare a Milano Romelu Lukaku, che nel frattempo si è dimostrato bravo e convincente nei dialoghi avuti con il Chelsea, visto che dal club inglese ha ottenuto quanto chiedeva. La palla è poi passata all'Inter, che dopo la prima offerta (5 milioni di euro) ha deciso di giocare a carte scoperte con il Chelsea. 

In che modo? Spiegando al club inglese fino a che punto possono spingersi. Ecco perché nei prossimi giorni non è più atteso alcun rilancio. L'Inter ha chiarito al Chelsea di essere disposta ad arrivare fino a 10 milioni per il prestito e adesso si è messa in attesa dei "Blues", che probabilmente daranno una risposta all'inizio della prossima settimana. 

Da Viale della Liberazione hanno sempre portato avanti la stessa linea: Lukaku si può fare solo a determinate condizioni, a patto che non sia un salasso e che non entrino calciatori nella stessa trattativa. Qualcosa di slegato potrà nascere, ma ogni trattativa dovrà camminare sulle proprie gambe. Il Chelsea presto farà sapere se riterrà sufficiente l'offerta nerazzurra ma tutto sta andando avanti con la massima serenità e a Milano c’è grande ottimismo nel concludere in fretta l’affare.