440
Attraverso il sito ufficiale dell'Inter nella sezione Investor Relations, Inter Media and Communication SpA la società collegata ad FC Internazionale Milano Spa ha pubblicato l'esito della semestrale di questa annata con un dettaglio fondamentale ribadito a mezzo del comunicato sulla continuità aziendale.

CONTINUITA' AZIENDALE - Nel rapporto, infatti, è confermato come: "La nostra proprietà è in trattative per fornire una serie di soluzioni nell'ambito della struttura del capitale e della gestione della liquidità. Suning ha confermato il proprio impegno per il sostegno finanziario del club con o senza un supporto esterno. In ogni caso, è ragionevole e prudente rivolgere lo sguardo anche all'esterno. In tal senso, Suning ha nominato consulenti e advisor in Asia per lavorare a stretto contatto in modo da trovare partner strategici, utili sia sotto forma di iniezione di capitale ma non solo. I colloqui con potenziali partner sono costanti".
RICAVI SU - Entrando nel dettaglio dei  ricavi da sponsor e diritti tv, emerge dal dato della semestrale che dopo il 30 giugno questi sono saliti del 25,7% toccando quota 202,3 milioni di euro al 31 dicembre 2020. Scorporando però gli incassi avvenuto dopo il 30 giugno, ma legati al termine della stagione 2019/20 oltre il calendario normale, la crescita sarebbe solo del 2%. Crescono, in particolare, i ricavi da sponsor che sono saliti del 36% grazie a sponsor tecnico e di maglia e altre sponsorizzazioni.

NON DALLA CINA - Quello che manca però sono gli incassi delle sponsorizzazioni asiatiche. ​Su un totale di 305,8 milioni complessivi, infatti, sono stati raccolti in questa stagione solo 18 milioni. Ne mancano, riporta Calcio e Finanza 55,7 dal 2018 ad oggi e nel dettaglio 12,8 milioni legati al 2018/19, 25,9 legati al 2019/20 e 16,8 milioni legati alla stagione in corso.