104
Nuovo inizio di stagione complicato per Stefano Sensi. Il centrocampista dell'Inter, riscattato ufficialmente ad inizio estate dal Sassuolo dopo il primo anno di prestito per circa 25 milioni di euro, non riesce proprio a trovare continuità e davanti a sé ha una nuova sfida da affrontare. Conte ad inizio stagione ha annunciato di puntare di nuovo su di lui esattamente come un anno fa in un ruolo da trequartista atipico che sembra disegnato apposta per lui. Poi il rosso nel finale della partita contro la Lazio, l'assenza nel derby e, ora, il rischio di saltare anche l'esordio in Champions di questa sera dei nerazzurri contro il Borussia Monchengladbach.

NUOVO INFORTUNIO? - Antonio Conte ieri in conferenza stampa ha ribadito che "Sensi è affaticato" al pari di Brozovic pur non essendo sceso in campo nel derby. Secondo il Corriere dello Sport il centrocampista si è fermato nell'allenamento di lunedì per un fastidio alla coscia e ieri si è sottoposto soltanto a terapie conservative.

OGGI IL TEST - Uno stop che fa ripiombare il giocatore nei dubbi del finale della scorsa stagione saltata, praticamente in toto per una fastidiosa pubalgia. Ieri alcune foto pubblicate dal sito web dell'Inter lo mostravano sorridente e la speranza che sia stato soltanto un falso allarme c'è. Oggi ci sarà il test decisivo che certificherà se serviranno ulteriori approfondimenti clinici o se Sensi sarà a disposizione, magari limitata, di Conte per la gara contro il Borussia Monchengladbach.