5
Bocciato da Conte e adesso anche dai bookmaker. Duro il cammino all'Inter di Christian Eriksen, per il quale diventa sempre più probabile un addio a gennaio. Finora in dieci partite ufficiali, tra campionato e Champions, è partito titolare solo quattro volte, e nelle partite più “difficili” (Real Madrid, Lazio, Atalanta) è rimasto tutto il tempo in panchina, a parte una ventina di minuti nel derby. Totale: zero gol e zero passaggi vincenti. E qui arriviamo ai bookmaker: alla vigilia del campionato, gli analisti avevano indicato il danese come secondo favorito nella classifica degli assist, dietro al solo Papu Gomez. Un giudizio sorprendente, vista la posizione già critica del giocatore, ma non campato in aria, dato che Eriksen nelle sue ultime quattro stagioni complete di Premier League aveva sfornato ben 53 assist, in media oltre 13 l’anno.
L’ostracismo di Conte ha però provocato una brusca retromarcia: nell’elenco attuale, la quota dell’ex Tottenham non si è alzata, come succede in casi analoghi, ma è addirittura stata cancellata. Per la cronaca, Gomez è sempre in testa, a 4,50, seguito da Mkhitaryan a 7,00, Luis Alberto e Mertens 9,00, Malinovskyi e Chiesa a 11.