149
Marcelo Brozovic è il faro del centrocampo nerazzurro, dai suoi piedi nascono tutte le migliori trame di gioco. Indispensabile sia per Conte che per Simone Inzaghi, il nazionale croato è diventato uno dei migliori interpreti del ruolo a livello mondiale. E, come tale, vorrebbe essere valorizzato dal punto di vista economico: punta a strappare un ingaggio da circa 6 milioni di euro, gli stessi di Lautaro. L’Inter da questo orecchio non pare sentire, più passano i giorni, più si ha la sensazione che la trattativa sia molto difficile.

Ascolta "Inter, fissata la deadline per il rinnovo di Brozovic. Ecco la doppia minaccia sul mercato per i nerazzurri" su Spreaker.

DEADLINE NERAZZURRA- Ormai siamo al dentro o fuori, non ci sono soluzioni alternative per cercare di definire una situazione contrattuale che vede la scadenza nel prossimo mese di luglio. L’Inter aspetta di fissare un meeting con il papà di Brozovic, con la volontà precisa di cercare un accordo entro la fine dell’anno. Marotta ha in mente di proporre la stessa tipologia di contratto concordata con Barella, ovvero a salire con una base di 4,5 milioni di euro. Esattamente 500 mila in più rispetto all’attuale ingaggio di Marcelo che filtra da qualche giorno con Atletico Madrid e Psg. La prossima settimana è atteso un vis a vis tra l’entourage di Brozovic e Ausilio che, a questo punto, potrebbe diventare decisivo in un senso o nell’altro.