Commenta per primo
L'edizione odierna della Gazzetta dello Sport analizza la moviola di Genoa-Inter ed emette le proprie sentenze: 

"Nel primo tempo due episodi da analizzare. Al 22’ Laxalt al limite dell’area anticipa Melo che praticamente lo «rinvia», Irrati concede il vantaggio che non si concretizza. L’arbitro avrebbe potuto a quel punto assegnare la punizione per il Genoa da buona posizione, ma soprattutto avrebbe dovuto ammonire Melo. Al 41’ poi Pavoletti reclama un rigore per un contatto con Miranda, ma sul corpo a corpo non c’è alcun contatto irregolare, è Pavoletti che si lascia cadere e che poi in caduta entra anche a contatto con Telles. Giusto comunque lasciar andare. Nella ripresa timide proteste in apertura di Telles per un mano di Suso che non c’è. Il primo giallo arriva dopo quasi un’ora di gioco, per un’entrata molto energica di Munoz su Palacio: l’argentino tocca anche il pallone, ma il giallo ci sta. Al 20’ Inter vicino al vantaggio, ma Brozovic (che non trova Palacio a porta vuota) è liberato da un blocco irregolare proprio di Palacio su Gabriel Silva. Nel finale scaramucce Medel-Tachtsidis a gioco fermo: ammoniti".