Calciomercato.com

Inter, Gosens tra Bundesliga e Premier. E l'erede è già scelto

Inter, Gosens tra Bundesliga e Premier. E l'erede è già scelto

  • FA
  • 38
Ore calde per il mercato dell'Inter. In entrata Marcus Thuram si è preso la scena, mentre in uscita le attenzioni sono concentrate sulla telenovela tra Marcelo Brozovic e l'Al-Nassr e l'annunciato affondo del Manchester United per André Onana, senza dimenticare il rinnovato interesse del Real Madrid per Lautaro Martinez. Non sono però gli unici possibili partenti nell'estate nerazzurra, attenzione anche alla fascia mancina dove la consacrazione di Federico Dimarco ha ridotto gli spazi per Robin Gosens, il cui futuro è ancora da scrivere.

TRA BUNDES E PREMIER - Già nelle scorse sessioni di mercato era stata ipotizzata la cessione del tedesco, scenario che torna di moda anche per le prossime settimane. Da una parte c'è la volontà, ribadita a più riprese negli anni anche ai tempi dell'Atalanta, di giocare in Bundesliga. Dall'altra l'interessamento effettivamente arrivato dal massimo campionato tedesco, in particolare dall'Union Berlino che cerca rinforzi per presentarsi al meglio alla prima storica Champions League. I contatti con il giocatore sono già partiti e l'idea è di mettere sul piatto un quadriennale con ingaggio simile a quello percepito da Gosens all'Inter (3,2 milioni di euro netti a stagione). Il club nerazzurro aspetta ancora una proposta ufficiale per il cartellino, ponendo delle condizioni chiare per trattare: servono almeno 20-25 milioni di euro per lasciar partire l'esterno mancino, il cui valore a bilancio al 30 giugno 2023 sarà di circa 17 milioni di euro. Avviso per l'Union Berlino e per il Wolfsburg, anch'esso da tempo interessato a Gosens, ma anche per le altre pretendenti che si stanno affacciando nelle ultime ore, come il Bournemouth che potrebbe portare il tedesco in Premier League.

EREDE SCELTO - Attesa quindi per Gosens, ma l'Inter ha già le idee chiare su come sostituire il tedesco. La prima scelta è Carlos Augusto, autore di una prima grandissima stagione in Serie A con il Monza, condita da 6 gol e 5 assist in 35 partite. I biancorossi chiedono tanto per il cartellino, 20-25 milioni di euro, ma gli ottimi rapporti tra Galliani e Marotta pongono i nerazzurri in testa alla corsa per l'esterno brasiliano. Sul tavolo anche la possibilità di inserire una contropartita tecnica nell'affare per abbassare l'esborso cash per Carlos Augusto: il nome può essere quello di Stefano Sensi, la scorsa stagione in prestito proprio al Monza dall'Inter.

Altre notizie