6
Samir Handanovic, capitano dell'Inter, ha parlato ai microfoni di DAZN nel post partita del match contro la Sampdoria: "Io ringrazio tuto lo stadio perché tutto l’anno sono stati presenti, anche nelle difficoltà. Abbiamo sempre ricambiato e penso sia più facile ripartire da una simbiosi così: anche loro hanno capito che hanno dato tutto, siamo i primi ad essere dispiaciuti. Il Milan ha chiuso davanti a noi e bisogna fare i complimenti”.

SUL RINNOVO - "Siamo molto vicini, entrambi vogliamo questa cosa quindi io rimango un altro anno qui all’Inter”.

MESSAGGIO A ONANA - "Pronto per lanciare la sfida a Onana? Sono sempre pronto". 

DELUSIONE - "C’è rammarico e delusione ma non è tempo di piangere: bisognava pensarci prima. Dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto: abbiamo vinto due trofei e giocato non calcio bellissimo, siamo cresciuti. Abbiamo lasciato qualcosa in campionato e noi siamo i primi consapevoli di questo. C’è anche da dire che abbiamo fatto 52 partite nel momento clou della stagione, quando abbiamo giocato le due partite con il Liverpool e fatto 7 punti in 7 partite”.

MIGLIORAMENTI - "Serve equilibrio e non sono la persona giusta per rispondere anche se ho una mia idea Io dello limitarmi e fare il mio che non è semplice".