Commenta per primo
Il Corriere dello Sport analizza la sfida tra Italia e Olanda e spiega come il centrocampista azzurro più lucido sia l'interista, Nicolò Barella. 

“Per una volta la sua Italia si è affidata alle ripartenze, saltando il fraseggio, e lasciato il pallino del gioco agli avversari, avvelenati, anche perché Jorginho ha confermato i limiti di questo momento e Verratti ha dispensato la sua classe in rarissimi sprazzi, come al 23', quando ha messo Immobile in condizione di segnare, senza esito. In mezzo il più utile e brillante è risultato Barella. Intanto per aver messo Lorenzo Pellegrini davanti a Cilessen (16'), freddo nel realizzare l’improvviso 1-0 italiano”.