Dal sogno goleada alla delusione per una sconfitta che complica, in maniera quasi definitiva, la corsa alla prossima Champions League. L'Inter esce dalla sfida contro il Sassuolo delusa e consapevole del fatto che, ora, non è più tutto nelle sue mani. Per poter tornare a giocare in quella competizione che ai nerazzurri manca da sei anni, ora Icardi e compagni dovranno sperare in un aiuto dagli altri.

TUTTE LE IPOTESI - Complice il ko della squadra di Spalletti di questa sera, infatti, la Roma è già aritmeticamente qualificata e non avrà quindi bisogno di punti domani, contro la Juventus. Se domani la Lazio dovesse vincere a Crotone, poi, allungherebbe a cinque i suoi punti di vantaggio, chiudendo ogni discorso con una giornata di anticipo. Se, invece, i biancocelesti pareggiassero o perdessero allo Scida, si deciderebbe tutto all'ultima giornata con l'Inter che avrebbe un solo risultato a disposizione: la vittoria. In caso di arrivo a pari punti, infatti, conterebbero gli scontri diretti e, dopo lo 0-0 dell'andata, i tre punti all'Olimpico porterebbero i nerazzurri in vantaggio. Ma tutto dipende da Crotone-Lazio: ora l'Inter deve chiedere un favore a un suo ex, Zenga, che sta inseguendo la salvezza coi calabresi.