324
Si è partiti da 100 milioni di domanda e 50 di offerta, come da manuale si dovrebbe chiudere a metà o poco sopra: questa è la sensazione sulla trattativa che vede il Paris Saint-Germain impegnato a portar via Milan Skriniar all'Inter, che ha bisogno di cedere, e lo farà con riluttanza, sempre ammesso che arrivi l'offerta giusta. Cosa che ancora non è successa, ma che in Viale della Liberazione sono convinti che avverrà nei prossimi giorni. La prossima settimana, infatti, potrebbe essere decisiva per il mercato nerazzurro, perché dalla partenza del forte centrale slovacco (l'unico, a conti fatti, che ha accettato l'idea di separarsi dall'unitissimo spogliatoio di Simone Inzaghi) si svilupperanno le prossime mosse dell'Inter. 

COPERTO D'ORO - Non che Skriniar se la possa passar male in caso di fumata bianca: è difficile lasciare una tifoseria che lo ha già eletto capitan futuro, ma un ingaggio che da 3 milioni viene più che raddoppiato rappresenta un argomento convincente. E poi c'è la consapevolezza che, con un introito di 80 milioni (una tantum o divisi in circa 70 più bonus), le casse dell'amata Inter saranno pronte per sostenere la prossima sessione estiva come pianificato. Il prossimo assalto da Parigi è atteso per la settimana che viene, Marotta e Ausilio sono pronti a resistere finché non verrà toccata la quota necessaria. La palla è ora nelle mani di Luis Campos, il nuovo uomo mercato dei parigini.