Commenta per primo
Lukaku come Ganz, all'Inter segna sempre lui. Questo l'accostamento proposto dalla Gazzetta dello Sport. 

“Ormai siamo oltre Ganz e anche il cognome si presta al paragone: «El segna semper Lu», segna sempre lui per i non milanesi. Lu come Lukaku e Romelu Lukaku come Maurizio Ganz, che faceva sempre gol nell’Inter degli Anni 90 e che si guadagnò il detto di cui sopra. Insomma, non esattamente come Ganz, non c’è dubbio che Lukaku sia più forte, senza offesa per l’attuale allenatore del Milan femminile. Il belga è sempre più decisivo e se l’Inter si incaglia, lui la tira fuori dalle secche”.