13
L'edizione odierna della Gazzetta dello Sport analizza la gara di ieri tra Inter e Genoa e critica alcune scelte di Mancini, testardo nel riproporre Melo e Medel in coppia nonostante in passato avessero già dimostrato di non integrarsi alla perfezione: 

"La beffa peggiore per un’Inter che Mancio ha voluto testardamente ridisegnare tutta centimetri e muscoli malgrado nelle ultime gare avesse trovato la quadra con un solo interditore e Brozovic libero di inserirsi. Non può infatti bastare la squalifica di Kondogbia a giustificare il ribaltone proposto dal tecnico di Jesi, che non soltanto rispolvera la coppia di pitbull Melo-Medel, ma costringe Epic Brozo ad allargarsi (e perdersi) sulla fascia. Sia chiaro, il brasiliano e il cileno hanno fatto il loro, combattendo e facendo da argine. Ma che con loro due nel cuore del gioco la manovra si afflosci come un soufflé venuto male lo si era capito in due passaggi chiave della suicida stagione nerazzurra. Sia in casa contro la Lazio (20 dicembre, inizio del tracollo invernale) sia a Torino con la Juve".